#ANFOrgettable

Batteria Rolando

Questa batteria costituisce, unitamente alla Batteria Tirolo e Belvedere, la linea difensiva verso il Tirolo. Tali edifici non possono essere considerati separatamente da un punto di vista militare, in quanto hanno un ruolo principale nell’avvistamento e, contemporaneamente, nella difesa del territorio.
La Batteria Rolando fa parte del grosso progetto di rinnovamento francese, in realtà mai portato a termine. Nel 1814 era costituita da una piccola casamatta e da una piccola batteria per il posizionamento di due cannoni atti alla difesa delle zone vicino al forte.
Nel 1884, dopo anni di abbandono, subisce un grosso rimaneggiamento unitamente all’intera Rocca e un riammodernamento del settore armamenti grazie alle vicende storiche del territorio valsabbino.
All’interno sono posizionati i ricoveri per gli uomini, gli alloggi per gli ufficiali, la cucina, i magazzini dei viveri, le riservette, i locali per il caricamento dei proiettili, i locali per la confezione delle cariche e le latrine.