Emozione, cultura e natura... Visita subito la Rocca d'Anfo!

Batteria Venezia

Situata in posizione di controllo del Lago d’Idro e di parte della Valle, questa struttura risale al dominio della Repubblica della Serenissima. Dalla Batteria Rocca Vecchia, per arrivare al secondo blocco, bisognava superare un certo dislivello con rocce a strapiombo, passando attraverso una serie di scalette adibite a vie di collegamento. Gli edifici della parte alta erano destinati a vera e propria funzione difensiva, oltre alle caserme per l’alloggio di tutte le truppe di stanza.
La Batteria Venezia subì vari rimaneggiamenti fino alla Seconda Guerra Mondiale, infatti in alcuni documenti si legge: La Batteria Veneta ha tutte le caratteristiche delle altre batterie armabili, costruita in gruppi di granito, con ampie feritoie e colla facciata verso il lago tondeggiante. Di speciale questa batteria ha soltanto una snella torre che le sorge di fianco. Fu costruita negli anni immediatamente precedenti la seconda guerra mondiale, con solo scopo di farla apparire ai profani come un campanile, e tutto il complesso della Rocca come una grandiosa abazia. Col medesimo scopo, lungo la muraglia che unisce la Veneta alle sovrastanti rocce, furono costruiti diversi finti tabernacoli. Queste costruzioni testimoniano in abbondanza della grossa buona fede dei progettisti i quali forse ignoravano che ormai la Rocca d’Anfo era stata ripresa da innumerevoli obiettivi di ogni nazione che, indisturbati, l’avevano sorvolata a bassissima quota.

PERIODO DI COSTRUZIONE O INTERVALLO TEMPORALE: 1500-1600 1805 circa 1870-1890
TIPOLOGIA DI EDIFICIO: batteria
DIMENSIONE: 120 mq
ALTITUDINE: 460m slm